Stylegent
6100-05828411dMaster File

Quanto lontano andrà la tecnologia riproduttiva in futuro? Le donne un giorno saranno in grado di avere figli quando e come vogliono? Sarà anche necessario il sesso? Queste sono le domande prese in considerazione dall'autore Aarathi Prasad (via Il guardiano).

Nel suo nuovo libro, Like A Virgin: How Science sta ridisegnando le regole del sesso, Prasad presenta un ritratto del futuro in cui il sesso non è più necessario per la riproduzione e le donne possono concepire usando una combinazione delle proprie cellule staminali e un cromosoma Y artificiale per produrre non solo uova ma anche spermatozoi.

Tuttavia, diventa ancora più fantascientifico. Una volta fecondato, l'embrione gesticola in un grembo artificiale, il che significa che le donne non avranno nemmeno bisogno di portare i propri figli. Il dettaglio ancora più allettante per le donne: questo processo può essere raggiunto ben oltre l'età fertile.


Ma le donne non sarebbero le sole beneficiarie di questo tipo di balzo nelle scritture della tecnologia riproduttiva Il guardiano"Kira Cochrane," Lo stesso campo della tecnologia consentirebbe alle coppie gay di avere figli creati da entrambi i loro DNA e renderebbe altrettanto facile per un uomo diventare un genitore single come una donna ".

Se ti stai chiedendo quanto siano distanti alcune di queste manipolazioni mediche, il libro di Prasad suggerisce che mentre non sono imminenti, sono all'orizzonte. Apparentemente, gli scienziati hanno già riprodotto un topo mescolando il DNA / cellule staminali di due femmine e scienziati in Giappone e negli Stati Uniti sono riusciti a far crescere il rivestimento di un grembo umano in laboratorio.

Non sorprende che il libro di Prasad sollevi molte domande familiari e importanti, ad esempio considerazioni su quanto la tecnologia sfiderà le nozioni tradizionali su ciò che costituisce riproduzione, genitorialità, ruoli di genere - persino il legame tra madre e figlio.


Per Prasad, le capacità future metteranno alla prova le nostre nozioni su ciò che è naturale e ciò che è umano. Lei dice Il guardiano: "Ci sono molte cose che gli animali fanno che non possiamo, come il volo e il camuffamento, e che ci siamo adattati, attraverso la tecnologia ... È divertente quando le persone dicono che qualcosa è naturale o no. Rispetto a cosa? Rispetto a quando? È questa vanità degli umani pensare a se stessi come speciali, come al culmine dell'evoluzione. Non erano. Ovviamente ci stiamo ancora adattando ".

E in futuro sembra che parte di tale evoluzione sarà determinare fino a che punto andremo a riprodurre la specie, se non la altereremo del tutto.

Cosa ne pensi del futuro o della tecnologia riproduttiva?

Vuoi premere pausa sulla tua carriera? Nove consigli

Vuoi premere pausa sulla tua carriera? Nove consigli

Cooking Class: Scaloppine di patate

Cooking Class: Scaloppine di patate

Crea il tuo club del libro

Crea il tuo club del libro